Minuta Intergas, novembre 2023

minuta precedente

 

fiori_03a

 

RIUNIONE RETEGAS 14 NOVEMBRE 2023

 

Incontro svolto da remoto, inizio ore 20.45

 

Gas presenti : Gasabile, Vengas, Gasauser, Gasdotto, Gasofficina, Gassesto , Gasorago, Lumagas, Vogas, Gasiamoci

 

L'ordine del giorno è il seguente:
  1. Incontro con rappresentante di Gasabile per l’acquisito dei saponi d’Aleppo;
  2. discussione ricerca di Doriana sui produttori di formaggi 100% vegetali;
  3. aggiornamento ordine castagne di Legambiente Chiavenna;
  4. breve resoconto visita di Sara di TAMAT a Cavaria di sabato 14 ottobre;
  5. aggiornamento preacquisti ed ordine Legallinefelici;
  6. aggiornamento nuovo ordine solidale di libri per Natale;
  7. suddivisione dei GAS da avvisare prima delle riunioni con il fine di ottenere una maggiore partecipazione;
  8. aggiornamento fiera del DES 2024;
  9. aggiornamento progetti in corso;
  10. varie ed eventuali.

 

  1. Incontro con rappresentante di Gasabile per l’acquisito dei saponi d’Aleppo
    Luciana di Gasabile riporta che dallo scorso anno hanno lavorato con Lucia per ordine saponi di Aleppo.
    Lucia è referente per Milano della Onlus Insieme si può fare che esiste da parecchi anni. Piccola realtà costituita solo da volontari.
    Guerra e crisi in Siria nel 2011. Già da 3-4 anni non si entra più nel paese se non attraverso alcune modalità, per cui non hanno più potuto visitarlo regolarmente. Lorenzo Locati, presidente dell’Onlus, vi giungerà con un viaggio organizzato.
    Sono tanti piccoli progetti dal 2013, anche quello dei saponi ha una finalità sociale e di aiuto al sostentamento. Progetti che in parte si spera restino permanenti. Diversi per i bambini. Perchè in effetti c’è necessità di creare e mantenere scuole. C’è un muro ai confini con la Turchia, in stile muro che esiste tra Betlemme e Gerusalemme. Ecco ad esempio quella è una zona dove ci sono molti sfollati. La Onlus ha campi anche all’interno della Siria e in altre zone confinanti. Mandano materiale per le scuole ma anche cibo e altri prodotti, tra cui farmaci salvavita e abbigliamento.
    Creano anche laboratori professionali. Ovviamente aiutano persone senza distinzioni di provenienza o confessione religiosa.
    Il terremoto di quest’anno in Turchia ha distrutto anche case di siriani che lì si erano finalmente stabilizzati. Ad Aleppo, seppure molto colpita, sono giunti molti disperati. Siriani ve ne sono da parecchi anni anche in Libano, Giordania e regioni limitrofe.
    Il sapone aleppiano viene prodotto in Siria e confezionato in Italia da volontari. Con un pacchetto molto carino che contiene spiegazione su come usare il sapone. Ci sono poi i riferimenti dell'associazione. Serve per la persona, e se ne hanno notizie in archeologia da alcuni millenni.
    Composto da olio di oliva e bacche di alloro, di diversi colori in relazione alla stagionatura.
    Emolliente, un odore particolare. Delicato, può servire anche come struccante o per preparare la cute maschile per la rasatura della barba. Va bene anche per eczemi, piaghe da decubito degli anziani. Spezzettato va bene negli armadi come antitarme. 6 euro a panetto, sono tutti leggermente irregolari e dal peso di 180-200 gr. Non fa schiuma però deterge. Realizzazione in campagna, zone non bombardate che quindi riescono a non interrompere la produzione.

     

    Chiedo di analizzare la lista e di cancellare referenze non necessarie. Lucia potrebbe non farcela a fornire i saponi prima di Natale, ma spera invece di fare in tempo.
    Prezzo 6 euro a panetto. E pagamento via bonifico in forma di donazione. L’ordine collettivo chiude a fine novembre, Luciana di Gasabile già comunicherà lo stato dell’ordine una settimana prima a Lucia. Diversamente li avremo a gennaio, e in ogni caso lei può essere contattata tutto l’anno.
    Da ultimo ci segnala che hanno anche collaborazioni con altre associazioni ed eventi (es hanno attori testimonials per campagne), la Galbusera è un loro sponsor. In tal modo riescono a garantire 7000 euro mensili per le scuole.
    Vice presidente è siriano, agiscono a filo diretto. Il che favorisce, perché l’inflazione della lira siriana è elevatissima.
    Anfass aiuta ad es non prendendo più saponi ma aiutando per progetti, es uno per bambini autistici ad Aleppo.
    Potremmo pensare a un momento anche culturale Lucia Bocchi, cell 335/ 7742573 mail ellebocchi@gmail.com

     

    Chiedo di analizzare la lista e di cancellare referenze non necessarie.

     

  2. discussione ricerca di Doriana sui produttori di formaggi 100% vegetali
    Doriana (Gassesto) ha fatto una ricerca molto completa sui formaggi vegetali. Tutto era partito dal fatto che la Retegas era stata contattata dal produttore sardo (Veghu). Piccola realtà, ma per noi lontana per cui si era cercato di verificare cos’altro presente in Italia. Doriana ha trovato realtà più vicine ma grandi (es Pangea). Sono portali con molti prodotti, pagamenti solo con carte...modalità che renderebbero difficoltoso peraltro un ordine collettivo. Si torna allora come idea sul produttore sardo. Sarebbe però problematico il trasporto forse, per mantenimento catena del fresco. Doriana lo contatterà ma non si sente di gestire l’ordine. In ogni caso lo invitiamo per presentarsi durante una riunione. I prodotti sono a base di mandorle e anacardi.

     

  3. aggiornamento ordine castagne di Legambiente Chiavenna
    Monica di Lumagas, referente, ci racconta che loro sono andati a prendere direttamente le castagne ordinate collettivamente in Valchiavenna. Rivisitando la zona hanno potuto vedere anche altri progetti di Legambiente, con impiego di persone svantaggiate. Il grosso problema incontrato è che nonostante il procedimento di novena le condizioni climatiche hanno molto compromesso il risultato del raccolto di castagne. Buttate però via almeno la metà sia delle castagne che dei marroni.
    Il produttore ha proposto 3 possibili soluzioni: lo sconto diretto; oppure potrebbe essere un accantonamento per un pre ordine per l’anno prossimo; terza opzione a gennaio ricevere come rimborso le loro castagne bianche secche disisdratate, pelate e insacchettate. Quasi tutti stasera esprimono di volere lo sconto diretto. Certo si deve capire quanto possano restituirci senza compromettere i loro progetti. Però un rimborso equo ai gas andrebbe pensato, anche per non abbassare troppo l’adesione a ordini futuri. Magari si potrebbe attuare una modalità ibrida, sconto più castagne bianche secche. Che però sarà un bel dispendio per loro, considerato lo scarto elevato. Monica sente il produttore e verifica come possano venirci incontro, partendo dalla chiarezza del dire che abbiamo buttato più del 50% del prodotto. Ad accordi avvenuti riceveremo le fatture corrette.

     

  4. breve resoconto visita di Sara di TAMAT a Cavaria di sabato 14 ottobre
    Stefano, Alessio e Alberto Gariboldi hanno accompagnato Sara a fare alcune interviste a gasisti al magazzino di Cavaria, un paio di sabati fa. Sara fa parte di questa associazione con finalità umanitarie e sta raccogliendo dati relativi ai Gas; redigerà un rapporto. Incontro interessante, in cui ha dato anche consigli su come coinvolgere i giovani e le giovani famiglie. Ha esplicitato che sarebbe molto utile lavorare mediante i social, il nostro modo attuale è probabilmente molto poco accattivante. Mostrare prodotti e piatti in foto, video molto brevi es di ricette ma anche citando dei valori. Citava tic toc, instagram...e in orari come la fascia delle ore 20 la sera. Oppure mini eventi con altre associazioni attive, es affiliarsi ad eventi sportivi o già alimentari/culinari da noi in zona. I gas che ancora vogliano inviare i loro dati di spesa sono ancora in tempo, mandare a Stefano che trasmetterà a Sara.
    Una riflessione sul tema andrebbe ripresa in presenza.

     

  5. aggiornamento preacquisti ed ordine Legallinefelici
    Pre acquisto organizzato da Doriana di Gassesto : 128000 euro complessivi ricevuti dal Consorzio, 2280 da parte dei 5 gas di Varese che avevano aderito alla proposta di versamento. L’aiuto per il momento è stato efficace e sufficiente.
    Chiedono poi di prestare maggiore attenzione alle scadenze dei pagamenti. Ordine aperto da circa 10 gg, chiude il 18/11.

     

  6. aggiornamento nuovo ordine solidale di libri per Natale
    Silvia Ferrari riporta che l’incontro avvenuto coi librai a Varese è stato positivo. Sulla base di una lista preparata da Marina di Gasauser grazie alla sua competenza professionale. Per collane poi di nicchia c’è la possibilità di un ordine a parte da farsi in libreria. Si tratta della Libreria degli Asinelli, con cui abbiamo portato avanti la medesima iniziativa lo scorso anno. L’elenco è ben strutturato, con link correlati per leggere un giudizio sul testo. Promuovere nei gas, ha valenza sociale perché si lasceranno dei libri a persone che non avrebbero possibilità di acquistare. Si aiuta una piccola libreria indipendente. Si andrà anche sul favorire soprattutto piccole case editrici. Ovviamente siamo tutti invitati anche ad andare a visitare la libreria a Varese. Se si ordina entro il 23/11 c’è maggiore certezza di avere entro Natale quanto ordinato. Hanno negli ultimi gg inserito anche altri libri che la libreria vorrebbe promuovere.

     

  7. suddivisione dei GAS da avvisare prima delle riunioni con il fine di ottenere una maggiore partecipazione
    se sarà possibile a dicembre, con una stampa del file (Giancarlo) su cui ragionare in presenza

     

  8. aggiornamento fiera del DES 2024
    Fiera del Des : domenica 16 giugno, zona Giardini Pubblici Varese. Si sta iniziando a lavorare. Retegas è un tavolo del Des, per cui è la fiera anche nostra. E’ una grande occasione in un centro città!
    Il 4 dicembre al magazzino di Cavaria prossima riunione comitato organizzativo, le nuove forze che volessero proporsi possono partecipare direttamente. Se possibile la riunione verrà aperta anche online

     

  9. aggiornamento progetti in corso;
    • ordine formaggi Madalu
      Sta andando bene, si sono inseriti dei correttivi per non avere un ordine troppo voluminoso. Per non mettere in difficoltà i produttori, è una piccola realtà.. Una riga rossa sul prodotto significa che non si può più ordinare oltre. Ci vorrà poco di flessibilità rispetto alle richieste, può essere che abbiano problemi dell’ultima ora nel fornire un prodotto. Loro producono anche carne, se interesserà. Pacco misto da 5 o da 10 kg. Più piccole parti vendute al pezzo. Se c’è interesse ci tengono presenti. E’ una carne non tenerissima, data la vita che fanno questi animali, ma molto saporita. Valutiamo dopo assaggio formaggi.

       

    • La Buona Terra
      molto probabilmente i prodotti partono domani dalla Campania, c’è ancora qualche incertezza ma dovremmo averli abbastanza a breve.

     

  10. varie ed eventuali
    Nessuna

 

Per riunione Gennaio faremo invito a Veghu e poi argomento auto elettriche (invito da parte di Lumagas) ; fiera DES

 

Prossime riunioni:
12 dicembre rapida riunione e poi pizzata, Alessio manderà un file per le iscrizioni che va chiuso un po’ a breve perché è periodo di cene aziendali e si può non trovare posto. Appuntamento ore 20 per incontro e poi cena ore 20.30. Sono invitati tutti, compresi gli amici del Des. Potrebbe essere presso consueta pizzeria di Solbiate A.

 

  • 9 gennaio online
  • 13 febbraio sede Auser Gallarate
  • 12 marzo online;
  • 9 aprile sede Auser Gallarate
  • 14 maggio online
  • 11 giugno Auser Gallarate
  • 9 luglio online

 

La riunione di stasera termina alle ore 22.45
Verbale redatto da Silvia Pozzi, Gasauser

 


 

 

Seguici e tieniti aggiornato !
Le minute dei nostri incontri bimensili si trovano alla pagina seguente
La prossima riunione 2024 sarà il :
2 febbraio (venerdì) video-conferenza.
Area Google-drive,
Calendario sbancalamento Uboldo
Le minute degli incontri Intergas si trovano alla pagina seguente

Le minute degli incontri del "Tavolo Produttori" si trovano alla pagina seguente

Ogni aggiornamento di dati di iscrizione/indirizzi email va richiesto esclusivamente a Luisa Chierichetti.

Notizie consegne



: Pesce Aqua Lavagna : 22 giugno
: Mozzarelle di bufala : calendario