Minuta 13 settembre 2017

(minuta precedente)

 

 

In dettaglio i punti discussi sono stati :

 

  1. report qualità del periodo
  2. comunicazioni di Simona relative al pane
  3. breve relazione di Maurizio dopo l' esperienza estiva nelle aree terremotate
  4. varie ed eventuali

 

  1. report qualità del periodo
    Manca il report per il fatto che si è ripreso da poco e non ci sono ancora molte segnalazioni. Pietro da spiegazioni sul problema dei San Marzano di Lunella della scorsa settimana. Principalmente la causa del prodotto molto rovinato si ritrova nel clima ancora molto caldo e che per la grande distribuzione non si sarebbe potuto vendere un pomodoro così. Aequos avrebbe potuto rifiutarlo ma sulla base del ns. principio di solidarietà che ci differenza dalla GdO abbiamo preferito accettare la merce per evitare anche lo spreco della parte sana.

     

    Lunella accetta di concedere lo sconto che Aequos chiederà sulla base delle segnalazioni ricevute che sarà del 30% per tutti.

     

    Danilo (della Qualita') ci informa che stanno preparando una procedura semplice per fare i rimborsi in modo da non dover rifare la fattura, questo significhera' che le lamentele dovranno arrivare entro una settimana, massimo dieci giorni.
    Marta chiede di scrivere sul notiziario queste considerazioni.

     

    Per le susine, il caldo e il clima strano hanno aumentato il proliferare di un insetto che ha rovinato le susine. Si parla di punte di 45 gradi in agosto in Puglia.

     

  2. comunicazioni di Simona relative al pane
    Simona riprende il discorso del pane e chiede quali gas sarebbero interessati all'acquisto del pane di Lorenzini. Serve saperlo per valutare se vale la pena estendere la fornitura ai centri che per ora non sono serviti. Simona preparerà due righe di spiegazioni che saranno fatte girare.

     

  3. breve relazione di Maurizio dopo l' esperienza estiva nelle aree terremotate
    Illica. A luglio 45 persone di 3 GAS, a rotazione si sono avvicendate in un "servizio di vicinanza" a Sandra e Tonino soci della cooperativa Rinascita 78 allevatori e produttori di formaggio che hanno perso quasi tutto con il terremoto dello scorso anno.
    Erano stati soli tutto l'inverno, 4 persone in tutto il paese. L'inverno in roulotte e camper. Erano senza casa, laboratorio. Vivevano nei camper e in quei giorni di fine luglio si stavano trasferendo nelle casette riutilizzate dal terremoto dell'Emilia. Il laboratorio aveva tenuto al terremoto e una parte è stato adibito a cucina. Tre gas hanno fatto una colletta per aiutarli (800 + 500 + 100 euro), e con quei soldi da un falegname hanno fatto fare le zanzariere per il laboratorio dei formaggi, perché era pieno di mosche e sostenuto i costi di approvvigionamento perché per andare a fare la spesa hanno 25 km andata e 25km ritorno.

     

    I lavori che sono stati fatti sono:
    • sistemato una parte di impianto elettrico.
    • abbattute alcune parti pericolanti.
    • all'alpeggio aggiustato il tetto della porcilaia che era crollato per la neve e ripristinato il recinto.

    Per loro è stato un grande aiuto perchè non sarebbero riusciti a sistemare tutte queste cose. Non avevano più la forza morale.
    Tonino, salutando gli amici volontari, ringrazia : ci avete ridato l'ossigeno!!
    Sandra ha riferito che in questi giorni i cinghiali hanno mangiato tutta l'uva destinata alla produzione di vino. Purtroppo si sono rassegnati alle sventure.
    Per continuare la solidarietà vogliamo mantenere l'impegno di acquistare i formaggi anche in autunno, sino ad esaurimento delle scorte.
    Maurizio propone di acquistarne il più possibile perché in questi mesi ne hanno prodotto molto. Luca lancia l'idea di impegnarsi a comprare un pezzo di formaggio in più da regalare al vicino di casa, ad un amico, a parenti.
    Luca dice che sarebbe bello se ognuno si impegnasse a comprare un pezzo di formaggio e regalarlo al vicino di casa, ad un amico, parenti, una volta al mese, intervallato dalla Fontina e dal Pecorino Sardo.
    I loro formaggi sono solo di due tipi : caciotta mezza mucca/mezza pecora fresco (1 mese) e stagionato (2 mesi).

     

    L'acquisto si farà una volta al mese, intervallato dalla Fontina e dal Pecorino Sardo.
    Ricordiamo che i loro formaggi sono solo di due tipi : caciotte con latte di mucca e pecora al 50%, fresche (1 mese) e stagionate (2 mesi). Le prossime date di acquisto sono: Caciotte 7 ottobre, Pecorino Sardo 14 ottobre, Fontina 28 ottobre, e in seguito a rotazione

     

  4. varie ed eventuali
    • uva dell'azienda La Calamita
      Produttore tra i più seri del meridione riconosciuto anche dal ns. tecnico agronomo Bazzocchi.
      A causa della siccità l'uva (apirena) si è ammalata riducendo drasticamente il raccolto. A causa di ciò il prezzo è aumentato del 25%. Per sopperire a questo è stata aggiunta anche l' uva di Agrinova e si pensa di alternare settimanalmente l'acquisto tra i due produttori.
      Questa settimana arriva Agrinova verifichiamo la qualità prima di mantenere l'acquisto alternato. I Gas sono invitati a dare commenti per poter decidere.

       

    • Soyana
      Si è discusso se tenere le confezioni da sei o tornare alle unità singole. O magari dividerle tre e tre. Però se va fatto dal magazzino Aequos, sarebbe necessario un rincaro. Francesco del Gas di Sesto Calende, che è stato alla Fiera SANA 2017 a Bologna, ha incontrato un rappresentante del Nord Italia di Soyana. Tra le info recepite c'è quella che a ottobre ci saranno nuovi prodotti in arrivo, e nell'ottica di migliorare i loro prodotti, stanno pensando di sostituire alcuni produttori di materie prime.

       

       

       

       

       

    • documentazione dei produttori
      Per la relazione tecnica, che Aquos ha chiesto ai produttori, che sarebbe parte della certificazione, mancano ancora molti fornitori. Si sta pensando di lasciare perdere per quelle aziende che ci forniscono sporadicamente e di concentraci sui maggiori fornitori.
      Comunque ne mancano ancora e hanno tempo sino a fine anno.
      Fausto (Gas Radici) propone di chiedere ai produttori anche il Durc. In modo da vedere quanta gente è a libro paga. Però sembrerebbe che sul Durc non ci siano queste informazioni. E comunque, non è detto che le persone a libro paga siano quelli che davvero lavorano.
      Pietro, fonte inesauribile, racconta di una truffa molto estesa di cui è venuto a conoscenza su questo argomento.

       

    • pecorino Sardo in arrivo sabato
      L' azienda Debbene ci informa che le etichette del pecorino Formano e pecorino Stagionato sono identiche. Per distinguerli : il pecorino Stagionato oltre alla etichetta Formano, ha una lettera S, (come Stagionato), rossa e il lotto è 01C17, mentre il pecorino Formano vero non ha nessuna lettera e ha nella etichetta il lotto nr. 04C17
      Per i prossimi ordini si troverà una soluzione più semplice, altrimenti il produttore dovrebbe registrare un altro nome, con costi aggiuntivi.
      Però io (Francesco del Gas di Sesto Calende) ricordo che negli ordini dello scorso anno, sull'etichetta c'era scritto Pecorino Stagionato. Vedremo.

       

    • carta Ecorete
      Mauro Rampini e Maurizio evidenziano sul fatto che la carta riciclata disperde delle sostanze e non andrebbe usata sugli alimenti umidi o sui fritti. C'è chi dice che in teoria non andrebbe usata neanche quella di cellulosa vergine perché comunque la fanno con prodotti chimici.
      Maurizio, che ha fatto visita alla cartiera l'anno scorso (non c'è una relazione a proposito), dice che ha visto nella cartiera montagne di plastica di tutti i tipi, rifiuti vari, stoccati all'aperto. Il tutto viene messo nei trituratori, e con solventi chimici ed altro fanno la carta.

       

      Sara' da investigare, sulla confezione dei rotoloni, c'è comunque il logo "bicchiere/forchetta".

       

       

      Sabrina ha chiesto a Mauro Rampini che sarebbe meglio l'anno prossimo anticipare l'ordine dei quaderni per la scuola perché altrimenti la scuola comincia e i bambini si ritrovano senza quaderni, questo è un problema soprattutto per le elementari in cui preparano i quaderni assieme alle maestre proprio nei primi giorni di scuola.

       

    • piantine
      Fausto del Gas di Sesto Calende chiede se non fosse possibile ritardare la consegna delle piantine nella seconda meta' di maggio. L' anno scorso avendole trapiantate prima, sono bruciate tutte a causa del freddo. Maurizio, referente delle piantine, risponde che questo non è possibile, ma chiedera' al fornitore se non ci sia una consegna di seconda semina.

 

Totale partecipanti 27 in rappresentanza di 18 Gas.

 

Tabella dei GAS partecipanti allegata

 

Gemma, Sabrina e Francesco

 

 


Prossimi incontri :
  • 11 ottobre
  • 08 novembre
  • 13 dicembre
Seguici e tieniti aggiornato !
Le minute dei nostri incontri bimensili si trovano alla pagina seguente
La prossima riunione 2024 sarà il :
2 febbraio (venerdì) video-conferenza.
Area Google-drive,
Calendario sbancalamento Uboldo
Le minute degli incontri Intergas si trovano alla pagina seguente

Le minute degli incontri del "Tavolo Produttori" si trovano alla pagina seguente

Ogni aggiornamento di dati di iscrizione/indirizzi email va richiesto esclusivamente a Luisa Chierichetti.

Notizie consegne



: Pesce Aqua Lavagna : sabato 24 febbraio, sabato 23 marzo
: Mozzarelle di bufala : calendario